Kenwood TH-F7 GUASTI, trucchi , menu servizio e MOD 
TUTTO sul mio sito web con un mega guida di ben 90 PAGINE qui:

http://rodolfo-parisio.jimdo.com/

richiedimi la password gratuita qui o nel mio sito alla voce contatti. 73






IMPORTANTE !!!!

Quando la metti a caricare

- Inserisci prima lo spinotto alla radio poi alla presa della corrente

- Non fare mai il contrario va in protezione e per riaccenderla e un macello !!! leggi sotto.




- Si noti che qualsiasi tensione poco sopra 4 - 10,3 volt permetterà la radio di continuare ad operare, solo che non si attiva il circuito di carica interna.
Si opera con successo con la radio con una batteria da transistor da 9 volt. Non caricare la batteria al litio, ma fa funzionare la radio.


- I circuiti di carica iniziano a caricare quando l'alimentazione esterna è al di sopra 10.3 volt.
Qualsiasi tensione supplementare sopra che produrrà il calore nella radio.

- La radio ha un chip di carica (LM3420-8.4) che opera su un limite di corrente dalla sorgente esterna. Questo chip di ricarica è abbastanza intelligente.
Il chip funziona come qualsiasi altro caricabatterie litio ben progettato: Imposta sul morsetto la tensione di uscita ad un valore costante per la carica completa, quindi solo limita la corrente fino a raggiungere la tensione.
Qualsiasi differenza di tensione tra l'ingresso e l'uscita per il chip di carica è appena convertita in calore. Maggiore tensione di ingresso = più calore

- Prima del raggiungimento della tensione al morsetto della batteria (8,4 volt), il chip consentirà solo di immettere nella batteria 280 mA.
Qualsiasi quantità di tensione al di sopra della tensione di clamp , porta un sovraccarico che produrrà calore.



Questo morsetto + chip del caricatore in testa è di circa 10.3 volt.

Pertanto, maggiore è la tensione esterna, il più caldo la radio riceve. La batteria, tuttavia, non si ricarica più velocemente, indipendentemente dalla tensione di alimentazione esterna.
Alla luce di questa ad un estremo, se si carica la radio proveniente dalla batteria dell'automobile durante il normale funzionamento del veicolo, la tensione potrebbe raggiungere 15 volt o superiore in climi freddi. Ciò produrrà un enorme quantità di calore nella radio, ei sensori termici interni può arrestare la radio per un tempo, fino a quando non si raffredda. Questo include i circuiti di carica.
Il calore è il nemico di elettronica, in modo da non utilizzare una tensione superiore prescritta per caricare la batteria.

il chip caricatore interno fornirà 280 ma per la batteria al litio (se ne ha bisogno) quando l'alimentazione esterna è sopra 10.3 volt. Come si riduce gradualmente la tensione di ingresso fino 10,3-8,5 volt, la corrente di carica si riduce linearmente in risposta.
Una volta che la tensione di ingresso scende al di sotto di 8,5 V, la carica si arresta.
Basta aumentare nuovamente la tensione di non riavviare il processo di carica. È necessario rimuovere completamente l'alimentazione esterna per resettare il chip caricabatterie.
Inoltre, applicando una tensione inferiore a 10,3 volt non attiverà la ricarica delle litio.
La radio prende anche molti secondi per reagire ad una modifica l'impostazione della modalità di risparmio energetico su Menu 17.



- Tensione di ingresso massima 16,5 volt


- PB-42L la nuova batteria e’ da 2.000 mAh (vs 1.550 mAh la precedente)!

Un adesivo indica il nuovo tempo di ricarica: 8h ( vs 6,5h )




Voglio caricare le batterie e far funzionare la radio allo stesso tempo con il piccolo caricabatterie?
Basta non trasmettere, per prudenza vedi a pagina 2 del manuale. Il caricatore da muro in dotazione non è classificata per tale operazione. Se utilizzando qualsiasi tipo di alimentazione esterna, questo sarà troppo per i fusibili all'interno della radio.


Quindi dovrei collegare un alimentatore più potente per trasmettere alla radio mentre la batteria è in carica?
Non è l'idea migliore. Uno dei tre fusibili potrebbe bruciarsi. La Kenwood dice non non trasmettere, indipendentemente dalle dimensioni della alimentazione esterna, durante la carica della batteria.



Posso usare un alimentatore esterno per la radio, ma non per ricaricare le batterie? Posso rimuovere le batterie al litio e proprio operare direttamente da un alimentatore esterno e trasmettere?
Certo. Non c'è niente di sbagliato in questo. Inoltre, leggendo tra le righe, se la batteria è collegata e già carica per cui non assorbe corrente, tutto andrà bene. Tuttavia, non utilizzare il piccolo caricabatterie ma un potente alimentatore esterno.
C'è ancora il rischio; è necessario essere consapevoli e monitorare lo stato di carica della batteria. Non è possibile controllare lo stato di carica della batteria con un alimentatore esterno collegato. Sottolineo ancora una volta, vi è il rischio.



Questo significa che non è possibile fare una connessione di alimentazione esterna per la mia macchina?
No, si può fare, ma di osservare le seguenti precauzioni:
Assicurarsi che la batteria al litio è completamente carica prima di farlo. Un'alternativa è quella di rimuovere solo la batteria al litio.
Assicurarsi sempre che l'alimentazione esterna non sia collegata o spenta prima di inserire il jack di alimentazione esterna nella radio.


Il manuale dice che vogliono 6,5 ore per caricare la batteria al litio, quindi devo staccare il caricabatterie a fine carica o posso lasciarlo inserito tutta la notte ?
In teoria si, Il chip caricabatterie è abbastanza intelligente per staccarsi a fine carica.Non c'è 'carica di mantenimento' fornita dal chip caricatore all'interno della radio. Né ci dovrebbe essere alcuna carica di mantenimento per le batterie al litio. Anche se non sembra esserci alcun danno, lasciando la carica collegata a tempo indeterminato è a proprio rischio. Una batteria difettosa o usurata può cambiare questa conclusione, però. Quindi a fine carica meglio staccarlo !



C'è un diodo nel pacco batteria alcaline come mai ?

Questo diodo è lì per uno scopo specifico: per evitare alla corrente di fluire nuovamente dentro le batterie quando si utilizza un alimentatore esterno.
Se il diodo è in cortocircuito, una tensione esterna attiverà i circuiti di carica, e il caricabatterie cercherà di spingere corrente nelle batterie alcaline.
Questo può causare l'esplosione della batteria, o bruciare i fusibili.
Il circuito di carica è sempre attivo, indipendentemente dalle impostazioni di menu o la chimica della batteria trovata collegata alla radio.

Il diodo presente all'interno del pacco è di tipo Schottky a bassa caduta di tensione diretta tra 26 mV e riceve a 0,3 volt durante la trasmissione. Se si guardano le curve, le batterie alcaline non fornirà alcun significativo aumento della capacità se consentito caduta di tensione è aumentata di 26 mV.
Distribuiti sulle quattro batterie AA, è solo il 6 mV per cellula.
Nota: Ho visto in due casi batterie che erano saldate male al diodo. Controllare la connessione e toccare con un saldatore se necessario. Utilizzare uno 20 a 25 watt, procedere velocemente per non danneggiare il diodo stesso !



Posso usare ni-cd o batterie Ni-MH nel pacco batteria, piuttosto che alcaline?
Certo. Basta impostare il tipo di batteria su Menu 30 a alcalino, per preservare la carica della batteria durante la trasmissione.
Le barre durata della batteria per F + BATT saranno fuori Whack. (Sono fuori di colpo in ogni caso quando si selezionano le batterie alcaline.)
Ni-Cd completamente cariche o Ni-MH mostreranno solo una o due barre, ma che è la natura della tensione del terminale inferiore per quelle batterie.



Posso caricare le NiCad o le Ni-MH nel guscio dalla radio, quindi collegare un alimentatore esterno per la radio ?
Fermata lì! Non fare proprio questo. Il chip di ricarica radio è esclusivamente per le batterie al litio. Ciò causerà una situazione pericolosa.



Si e’ bruciato F2, un fusibile 4 amp, ma come mai ?

Probabilmente hai fatto qualcosa di sbagliato. Il manuale afferma chiaramente:
Collegare il jack nella radio prima, quindi applicare l'alimentazione esterna. Se non si segue questo ordine, il fusibile potrebbe saltare.


Ma ho collegato e scollegato il caricabatteria per lungo tempo, senza problemi. Perché il fusibile solo ora?
Sei stato fortunato fino che l'ultima volta, e’ il destino. Stavi facendo qualcosa che Kenwood esplicitamente ha avvertito di non fare. E ora e’ successo !
La presa di ricarica / alimentazione alla radio è un tipo di circuito chiuso.
Ci sono alcuni millisecondi durante l'inserimento o la rimozione della presa quando l'alimentazione esterna è collegata direttamente attraverso la batteria al litio interna.
Per questo breve periodo, una corrente incontrollata fluirà nella batteria. Questo non sembra danneggiare la batteria, è abbastanza robusta e può facilmente sopravvivere a picchi di sovracorrente momentanee. Tuttavia, è per questo che Kenwood ha messo un fusibile li.
Probabilmente non hai prestato molta attenzione al tipo di alimentazione collegato all'estremità del filo quando hai inserito. Se l'impedenza interna dell'alimentazione elettrica è elevata, come ad esempio un carica batterie da muro normale o un piccolo alimentatore, può sopravvivere collegamento a caldo e scollegando. Questo dipende tutto sulla alimentazione. Tuttavia, questa non è una pratica consigliata.

Tuttavia, se l'impedenza interna dell'alimentazione è bassa, o vi è una grande capacità di uscita, le capacità di picco di corrente possono essere estremamente grandi.
Ciò è particolarmente vero anche per accendisigari / collegamento della batteria auto. Il fusibile interno della radio è un dispositivo ad azione veloce 4 amp, ed è possibile che la connessione alla batteria dell'auto possa fornire da 20 a 50 ampere di impulso momentaneo e il fusibile interno F2 non ha una chance, è spacciato.
E 'molto importante per invertire questa procedura con un alimentatore esterno:

Rimuovere l'energia dalla rete esterna, quindi staccare la spina dalla radio. È possibile saltare il fusibile altrettanto facilmente quando si rimuove il tappo, come si può quando si inserisce la spina.
Togliere alimentazione dalla fonte di alimentazione esterna, quindi rimuovere il jack dalla radio.


Questo significa che posso caricare la batteria al litio, anche se la selezione dei menu 30 è alcalino?
Sì, e non si danneggia nulla. Le barre residua della batteria non saranno corrette
Ma niente altro saranno danneggiati. Il circuito di carica non conosce affatto differente.


Quanto tempo puo’ ancora funzionare quando l'indicatore della batteria mostra 3/2/1/0 barre a sinistra?
C'è un inconveniente quando tale semplice indicatore di stato della carica viene utilizzato,
Le barre sono calibrate per alcune tensioni di batteria, ma le barre non danno alcun indizio per quanto tempo si può essere in grado di operare.
Il tuo unico avvertimento è un display che lampeggia quando la tensione scende al punto che la radio è in procinto di spegnersi. Nessun segnale acustico.
Ci sono solo pochi secondi tra insorgenza di un display lampeggiante, e una batteria completamente scarica. La maggior parte delle volte, la radio si SPEGNE semplicemente senza preavviso. Molto fastidioso!

In aggiunta, ci sono due tipi di batterie ai contenuti con: litio e alcaline.

L'impostazione per la voce di menu 30 cambia solo due cose:
Cambia la calibrazione della tensione sulle barre visualizzato quando si preme F + BATT, e cambia anche il setting potenza di trasmissione. Non fa nulla per i circuiti di ricarica.




TUTTO nel mio PDF di 90 pagine qui:

http://rodolfo-parisio.jimdo.com/
















[ commenta ] ( 75 visite )   |  permalink  |   ( 2.9 / 1524 )
GUASTI e Riparazioni Kenwood TH-79 

© 2014 – IW2BSF Rodolfo parisio
TUTTI i diritti riservati e punibili per legge.






Regolatore di frequenza salta? Fruscii dal regolatore di volume?


Dovete aprire la parte anteriore del TH79 parte per rimuovere
i potenziometri per l’operazione.


Rimuovere il microfono, batteria, antenna
b. Rimuovere la vite sulla presa di corrente e le piccole viti
sul retro con un cacciavite adatto.
c. Aprire TH79 e rimuovere il tappo CTCSS

Omissis … vedi PDF nel mio sito web




Il regolatore di frequenza
L'anello di bloccaggio sotto il regolatore di frequenza deve essere rimosso.
Attenzione: gli anelli di bloccaggio sono forse saltando lontano.
Ora si può prendere il pin interno e rimuovere lo sporco
Omissis … vedi PDF nel mio sito web




Il regolatore di volume

Tirare il perno del regolatore di usare spray per contatti.
Ruotare il regolatore durante usando spray per contatti.
Omissis … vedi PDF nel mio sito web





La polvere dietro il display? I pulsanti non funzionano?

Aprire il TH79 come sopra
Ora si può pulire facilmente il display con un panno
Omissis … vedi PDF nel mio sito web




Graffiato il display?

Provare con "Crema acrilica per i vetri e di riparazione"
Non c'è materiale migliore per lucidare interiore Display LCD
Dopo questo il TH79 sembra come nuovo ...




Strani comportamento del TH-79?

2m TX non funziona? Squelch tutto il tempo di apertura?
Forse è il cavo FLAT piatto tra i due assi principali!
Omissis … vedi PDF nel mio sito web







TOT-funzione


Dopo 10 minuti in trasmissione si stoppa tutto !

La funzione è inclusa nel microprocessore e non possono essere disattivata :-(

Con i vecchi TH79s (V. 1.0) è possibile …

Omissis … vedi PDF nel mio sito web







errore di tensione?


Forse il contatto tra la scheda figlia una scheda principale
non è corretto.
Ok, non chiedo, quando si utilizza il TH79 con 20 volt :-)
Omissis … vedi PDF nel mio sito web






problemi di contrasto del display?


Ci sono spesso in contatto con i problemi tra la scheda principale e
il display. Per risolvere il problema fissare le 2 viti alla parte
posteriore del display. Ora il display dovrebbe lavorare di nuovo.
È possibile bloccare le viti con qualche chiodo vernice, per esempio.

Oppure gomma conduttiva che fa contatto tra il PCB e il display LCD da pulire
O sostituire ! ( vedi altro mio articolo ! )
Omissis … vedi PDF nel mio sito web





Informazioni tecniche

Transmitpower del TH79

12V DC:
VHF fino a 5,0 watt
UHF fino a 3,5 watt

6V DC (Pacco batterie da 600mAh PB-32)
VHF fino a 2,5 watt
UHF fino a 2,0 watt





Omissis … vedi PDF nel mio sito web IW2BSF Home Page:


http://rodolfo-parisio.jimdo.com




© 2014 – IW2BSF Rodolfo parisio
TUTTI i diritti riservati e punibili per legge.







[ 1 commento ] ( 89 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 1800 )
RIPARAZIONE DECODER DTT - TELESYSTEM TS6290 
SINTOMI

Alcune settimane fa’ accendevo il Tv e immagine era tutta sfuocata e con colori poco
vivaci, pensavo a un problema al televisore, ma visto che poi dopo alcuni secondi
tutto tornava a posto, ho lasciato perdere.

Mentre questa settiamana succedeva che accendendo o cambiano i numeri sul
Display o si spegneva proprio da solo (display tutto nero!) , ma bastava togliere
La spina dal 220 Volt e rimetterla che ripartiva e tutto poi funzionava bene !

Pensavo che magari fosse da RESETTARE alla configurazione di fabbrica (qualche
Spike che sporcava la memoria) ma anche qui non volevo farlo per poi dover
Riprogrammare TUTTI i canali, voglia zero !

Finche’ arriva oggi e proprio non si accende piu, quindi decido di aprirlo.




DESCRIZIONE E SCHEMA

ICE 3B0365 e’ un integrato 8 PIN della tedesca Infineon (ex Siemens).

E’ un Off-Line SMPS Current Mode Controller con Integrato un 650V Startup Cell/Depletion
CoolMOS. Il Mosfet di Potenza e’ all’interno del chip !

E’ un 22 watt per piccolo applicazioni.


Ecco lo schema elettrico:






Da controllare comunque SEMPRE i due elettrolitici segnati in BLU con A e B che sono
Sul 220 volt, ma visto che io lo stacco SEMPRE , quando non lo uso non e’ mai connesso
Alla rete ! sullo schema sono C 11.


Mentre nel mio caso, si sentiva un fioco rumore dello switching ma NON partiva, e infatti
Si vedeva chiaramante elettrolitico piu grosso da 2.200 MF con il coperchio rigonfiato !

Ecco il problema !








Sost. sia quello che il suo vicino da 1.000 MF entrambi da SOLI 10 VOLT con uguali
Ma da 25 volt .


Verifico le tensioni che ora sono perfette qui:





Qui si puo’ vedere chiaramente dove agire , dove sono i vari componenti da verificare
E sostituire e dove PROVARE le due tensioni , il 12 volt e il 5 volt.





Notare le differenze qui al posto di C11 dello schema usano 2 elettrolitici sul 220 volt,
e invece di un SOLO diodo in uscita usano un doppio diodo shottky da 20 ampere
siglato 2B2060 , quindi uscita e’ diversa dallo schema sopra !

Ipotizzo che da trasformatore ci sono 3 uscite con le due laterali che vanno a uno dei
Due diodi per poi unirsi per formare il POSITIVO e essere collegate ai due condensatori
Incriminati siglati in ROSSO da me con 1 e 2 .

La MASSA la prendete dal dissipatore del suddetto diodo che e’ appunto messa sul GND !


Sostituiti quindi i 2 elettrolitici, do tensione e WOW riprende a funzionare subito.

Ecco la foto dopo la riparazione:





Spero di essere utile a qualcuno, e’ davvero un ottimo decoder e mi spiaceva buttarlo via!

Se Vi e’ stato utile, magari un ringraziamento per aiuto mi farebbe piacere .


73 de IW2BSF



[ 9 commenti ] ( 298 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 3247 )
La E.R.E. e i primi RTX RADIOAMATORIALI ITALIANI 
Chi non si ricorda la famosa linea valvolare “stile” Geloso con RX e TX valvolari
affiancati ? Seguiti e riparati da uno dei titolari ,Oreste I2TAO.

Chi non ricorda ai tempi la pubblicita’ su Radio Rivista o sulle altre famose testate?
curata a livello amministrativo (e al telefono) dal “Gogo’” Beretta, radioamatore
anche lui e che ai tempi era uno dei tre titolari.




Poi inizio’ l’era dello stato solido con il piccolo RTX da mobile a 12 volt il MOBIL 5.

Con il VFO che nei primi minuti slittava come un matto e bisognava attendere un
po’ finche andasse in temperatura e si stabilizzasse. Pensate che per quei tempi si
utilizzavano gia’ i Mos-Fet dual gate!






Piccolo e compatto con vfo variabile da 144 a 146 MHz sia in FM ma anche in AM !
Dall’ estetica molto spartana e le manopole argentate da cappa aspirante da cucina,
piu’ avanti venne sostituito dal piu accattivante esteticamente MOBIL 10.




Poi il mitico SHAK TWO stupendo e sempre da mobile a 12 volt ma con la possibilita’
di affiancarlo al suo alimentatore con altoparlante con estetica simile a mo’ di linea HF,
anche se era un RTX per i 2 metri.




Arriviamo alla fine anni ’70 dove vede la luce il primo RTX HF allo stato solido
tutto italiano, sempre da mobile ma con possibilita’ anche
lui di alimentatore con estetica simile, il favoloso e compatto HF-200 !

Nato come tutti gli altri apparati dall’ ingegno di Pepi I2VEP ,per epoca dava molta
distanza ai vari apparati “commerciali” giapponesi tipo Yaesu, Icom ecc. per le
molte sue innovative soluzione tecniche.

Apparato che ho visto nascere e assemblare anche io nello stanzone della “mitica”
Villetta in via garibaldi a Stradella, prima che poi si spostassero nel capannone
nella periferia nord-ovest sempre a Stradella e passare ai moduli digitali e abbando-
nare il settore RTX amatoriali. Ha collaborato in quel periodo per alcuni anni
anche il grande Moon-Bouncher I2FAK “Facchino”.


Moltissime le peculiarita’ nel HF-200, tipo i mitici filtri (e costosissimi!) KVG in media
Frequenza( chi non li ricorda erano la Rolls Royce dei filtri a quarzo), Mixer a diodi
Schottky (altra novita’ per i tempi), Noise Blanker, ben 100 watt in antenna con
potenza TX regolabile in continuita’ !

VFO finalmente stabilizzato in maniera digitale, lettura della frequenza tramite
Display a led rossi e un innovativo per epoca sistema di sintonia digitale.




La sintonia per la prima volta avveniva esternamente con la solita manopola ma
che agiva meccanicamente non sul solito condensatore variabile dei tempi che
furono o su un potenziometro che poi variava la tensione ai diodi varicap, ma
pensate su due microswitch che poi digitalmente permettevano di variare in
modo continuo la frequenza dell’apparato…geniale vero ?


Ho partecipato all’avventura del HF-200 negli anni dal 1977 al 1979 disegnando tutti gli schemi elettrici dello stesso.













[ 1 commento ] ( 137 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 3197 )
IW2BSF su Wikypedia 



Collegamento Packet radio e Fonia con R0MIR


Fondato e Presidente MFC (Mir Fan Club)












[ commenta ] ( 93 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 855 )

<Indietro | 1 | 2 | 3 | Altre notizie> >>